Caricamento Eventi

CAPRICCI – Uno studio su Carlo Bignami

  • Dove Casa Sperlari Cremona
  • Quando Ott 27 — 17:30 - 18:30

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pietro Zappalà, nato a Udine il 30-08-1961, laureato in Musicologia presso l’Università di Pavia (1985), ha ottenuto nel 1992 il titolo di Dottore di ricerca in Filologia ed ecdotica musicale. È stato dapprima bibliotecario (1998- 1994), poi ricercatore (1994-2004) presso la Facoltà di Musicologia dell’Università di Pavia, dove dal 2005 è professore associato di “Musicologia e storia della musica”. Svolge la sua attività scientifica nell’ambito musicologico e in quello biblioteconomico-bibliografico musicale. I suoi interessi musicologici si incentrano su figure di musicisti sette e ottocenteschi (Locatelli, Mendelssohn, Bottesini, Ponchielli), dei quali ha riscoperto e pubblicato documenti e composizioni musicali. Gli studi biblioteconomici lo vedono interessato ai problemi di teoria e tecnica catalografica, nonché di identificazione, definizione e catalogazione di fondi musicali; quelli bibliografici riflettono i suoi interessi sui cataloghi tematici. È stato cofondatore della sezione italiana della IAML (International Association of Music Libraries and Archives), di cui è stato vicepresidente nei primi sei anni di attività. Ha organizzato un master per la formazione di bibliotecari musicali. Nel quadriennio 2002-2006 è stato coordinatore locale del progetto interuniversitario di rilevante interesse nazionale RAPHAEL [Rhythmic And Proportional Hidden or Actual ELements in Plainchant (1350-1750)], cofinanziato dal Ministero, che ha studiato il canto cristiano liturgico italiano e il canto fratto. Ha sviluppato e prosegue tuttora progetti per la digitalizzazione dei fondi storici della Facoltà di Musicologia (riguardanti manoscritti e antiche edizioni musicali) e del fondo discografico storico.

Damiano Barreto, formatosi alla scuola di Alfredo Fiorentini, all’età di 10 anni entra al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma, sua città natale, dove consegue il Diploma di Violino con il massimo del punteggio, in soli 8 anni di corso. Ha frequentato per un biennio il Corso di Alto Perfezionamento Musicale, sotto la guida di Ilya Grubert, presso la Fondazione Musicale Santa Cecilia – Portogruaro (VE), e il Corso di Alto Perfezionamento Musicale, sotto la guida di Felice Cusano, presso la Scuola di Musica di Fiesole – Fiesole (FI). Da settembre frequenta il Corso di Perfezionamento per la Formazione di esecutori di Musica da Camera e Solistica, sotto la guida di Salvatore Accardo, presso l’Accademia “Walter Stauffer” – Cremona (CR). Ha partecipato alle Master Classes di: Georg Monch (2010), Massimo Quarta e Marco Fiorentini; Sergey Girshenko e Uto Ughi (2012), Felice Cusano (2013).

Nel 2007 su segnalazione del Conservatorio di Santa Cecilia, ha partecipato e vinto il 1° Premio al Concorso organizzato dall’ ESTA (European String Teacheers Association) nella Rassegna d’archi “Incontri sul Palcoscenico”, tenutosi a Cremona.

Ha partecipato al progetto della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma fin dai suoi esordi (2006), nella quale, negli anni, ha ricoperto vari ruoli: dal 2010 è stato Primo Violino di Spalla.

E’ stato Primo violino di Spalla dell’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma dal 2010, sotto la direzione del M° Silvia Massarelli. Dal 2012 è parte integrante dell’organico dell’Orchestra Giovanile del Teatro dell’Opera di Roma, diretta dal M° Nicola Paszkowski. Nell’estate 2012 ha lavorato per il Festival “Palermo Classica”. In qualità di concertino dell’Orchestra Giovanile Uto Ughi per Roma, ha partecipato al Festival “Uto Ughi per Roma 2012”. Nel 2014 ha fatto parte dell’organico dell’OGI (Orchestra Giovanile Italiana) In orchestra ha lavorato con solisti del calibro di: Valentina Lisitsa, Paul Badura Skoda, Ivo Pogorelich, Jorg Demus, Barry Douglas, Anna Kravtchenko, Chisato Kusunoki, Silvia Careddu, Paolo Tabballione, Uto Ughi, Francesca Dego, Marco Pierobon.

Close